PNRR e BCC prime azioni concrete: Piano Agrisolare

15 Marzo 2022
di Michela Pitton

La Banca offre la polizza per la copertura assicurativa fotovoltaico:  l'esperto BCC ti spiega come funziona, cosa serve e i vantaggi.

PNRR e BCC prime azioni concrete: Piano Agrisolare

Sostegno agli investimenti per la realizzazione di impianti di produzione di energia elettrica in ambito agricolo.

Bcc Cuore Agricoltura 2

Il progetto “Piano Agrisolare” nasce in relazione al Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) relativamente agli investimenti della Missione 2 “Rivoluzione verde e transizione ecologica”, che include la componente 2.1 “Agricoltura sostenibile ed economia circolare”, nel cui ambito è inserito l’Investimento 2.2., denominato appunto “Parco Agrisolare”.

Con una dotazione di circa 1,5 miliardi di euro, tale progetto punta a generare 0,43 GW a partire dall’installazione di 4,3 milioni di mq di pannelli fotovoltaici sugli edifici agricoli.

Il ministero delle Politiche agricole (Mipaaf) vuole sostenere gli investimenti per la realizzazione di impianti di produzione di energia elettrica in ambito agricolo, escludendo totalmente il consumo di suolo e avvicinando il nostro Paese al raggiungimento dell’obiettivo della neutralità climatica attesa per il 2050.

Le domande del bando, una volta inviate, saranno gestite dal Gestore servizio elettrico indicato dal Mipaaf quale attuatore della linea di intervento Pnrr, con cui si sta predisponendo una convenzione pubblico-pubblico che consentirà di avviare subito le operazioni di attuazione dei programmi fotovoltaici le cui domande avranno ricevuto parere favorevole.

Sostegno agli investimenti per la realizzazione di impianti di produzione di energia elettrica in ambito agricolo.

Image

La BCC di Staranzano e Villesse, in attesa delle ultime decisioni sull'operatività, offrirà alla propria clientela finanziamenti a condizioni agevolate per l’acquisto di pannelli solari per i clienti che aderiranno al progetto.

Si tratta di un finanziamento da rimborsarsi in 10 anni mediante rate mensili ai clienti che intenderanno aderire. Per ciascun cliente, la cui spesa massima ammissibile è pari a € 250.000,00 IVA esclusa, verrà riconosciuto un incentivo in conto capitale fino al 65% della spesa massima ammessa (con un incremento del 25% per l’imprenditoria giovanile).

Ricordiamo inoltre che è attivo il prodotto a copertura dei pannelli fotovoltaici.

Infine, la BCC di Staranzano e Villesse sta stipulando delle convenzioni con importanti aziende produttrici di pannelli solari del territorio: per avere informazioni è sufficiente contattare le filiali della Banca.

La Banca offre la polizza per la copertura assicurativa fotovoltaico:  l'esperto BCC ti spiega come funziona, cosa serve e i vantaggi.