Il Magazine della BCC Venezia Giulia

Il magazine della BCC Venezia Giulia
Il Gruppo BCC Iccrea supera ampiamente i requisiti patrimoniali fissati dalla BCE per il 2024
15 Dicembre 2023

Ridotto il Pillar 2 Requirement (P2R) di 27 bps.

BCC Banca Iccrea rende noto di aver ricevuto da parte della Banca Centrale Europea (“BCE”) la notifica della decisione prudenziale (“SREP decision”), contenente gli esiti del processo annuale di revisione e valutazione prudenziale (Supervisory Review and Evaluation Process– “SREP”).
Tenuto conto delle analisi e delle valutazioni effettuate dall’Autorità di Vigilanza, la BCE ha determinato per il 2024, per il Gruppo BCC Iccrea, un “Pillar 2 Requirement” pari a 2,53%, in miglioramento di 27 bps rispetto al 2,80% calcolato per il 2023. Si tratta di una riduzione significativa in relazione alla diminuita rischiosità del Gruppo.

Per effetto di tale decisione prudenziale il requisito di Common Equity Tier 1 ratio da rispettare su base consolidata sarà pari a 8,55%. Tale requisito comprende:

  • il requisito minimo di Pillar 1 pari al 4,50%;
  • un requisito di capitale Pillar 2 (P2R) pari a 1,42%;
  • la riserva di conservazione del capitale pari al 2,50%;
  • la riserva O-SII buffer pari allo 0,125%. Tale riserva (non presente nel 2023) deriva dalla recente inclusione (effettuata da Banca d’Italia a Novembre 2023) del Gruppo BCC Iccrea nel novero delle istituzioni bancarie a rilevanza sistemica nazionale (O-SII).

Inoltre, per effetto di tale decisione, gli ulteriori requisiti che il Gruppo BCC Iccrea deve rispettare sono i seguenti: 10,52% in termini di Tier 1 capital ratio; 13,16% in termini di Total capital ratio.

Il Gruppo BCC Iccrea supera ampiamente tutti i requisiti prudenziali assegnati e, alla data del 30 settembre, i coefficienti patrimoniali su basi stated erano i seguenti: - 20,78% Common Equity Tier 1 ratio – 20,83% Tier 1 ratio – 21,94% Total Capital ratio.