Le Sentinelle giocano a football, quello americano però...

29 Agosto 2022
di Giovanni Marzini

Le Sentinelle giocano a football, quello americano però...

Il primo campionato meno di dieci anni or sono, ma sono già la squadra più titolata della nostra regione. Ideale ha intervistato il presidente, Stefano Pitton, che racconta la storia del club sponsorizzato dalla nostra banca.

Bcc Football

“Siamo nati nel 2010, ma la prima stagione ufficiale è stata quella del 2013/14 e dopo tre stagioni nelle categorie minori, dal 2017 giochiamo nella serie A/2 nazionale di football americano. E con un pizzico d’orgoglio possiamo affermare che siamo la prima squadra del Friuli Venezia Giulia, seguiti da altre realtà che praticano questo sport fra Trieste ed il Friuli…”. Nel mezzo… la Bisiacaria del football ci ha messo le Sentinels del presidente Pitton con l’entusiasmo dei suoi 33 anni e la voglia di far sempre meglio. Le “sentinelle” con lo sponsor BCC Staranzano e Villesse sulle maglie giocano le partite casalinghe nel centro sportivo che sorge alle porte di Cormons e dopo le difficoltà patite nei due anni del Covid sono ripartite con l’entusiasmo iniziale, ottenendo subito buoni risultati.

Stagione da febbraio a luglio e in estate si gioca a flag-football.

“Il reclutamento di giovani che si appassionano a questa disciplina inizia a dare i suoi frutti. La stagione va da febbraio a luglio. Noi iniziamo la preparazione con la prima squadra ad ottobre, ma praticamente non ci fermiamo quasi mai. In estate giochiamo il flag-football, una versione ridotta di questo sport con squadre di 5 elementi, rispetto agli 11 tradizionali. Adesso siamo primi nel girone nord est e a metà settembre faremo i play-off nazionali a Grosseto”.

Il reclutamento di nuove leve parte anche da tornei come questo?
“Certamente. Oggi come oggi contiamo poco meno di una cinquantina di tesserati, ma siamo ancora una società relativamente giovane. Ci stiamo autogestendo anche dal punto di vista tecnico. Tanto per fare un esempio siamo adesso alla ricerca di un capo allenatore”.

Ci autotassiamo per giocare e ringraziamo BCC per l’aiuto economico.

Immaginiamo le difficoltà economiche per far quadrare i conti e poter sostenere le spese di un campionato di livello con trasferte anche impegnative…
“Logicamente siamo una società dilettantistica. I giocatori non ricevono alcun compenso. Anzi, si tassano per poter giocare. L’indispensabile aiuto che ci viene dalla BCC di Staranzano e Villesse è un sostegno importante, se pensate che ovviamente per venire a vedere le nostre partite, il pubblico non paga alcun biglietto…”
Eppure i touch-down arrivano ugualmente e la scalata delle Sentinelle è destinata a continuare anche nel campionato 2023 del prossimo febbraio. Nell’attesa, aspettiamoci buone notizie dalle Finals di Grosseto!

Scopri di più sull'evento e su CAM scuola Arte e Musica