BCC a favore del CUAMM: medici con l’Africa

12 Ottobre 2021
di Giovanni Marzini

BCC a favore del CUAMM: medici con l’Africa

Un aiuto alla ONG che opera dagli anni ’50 nel continente africano a sostegno delle mamme e dei bambini di otto stati.

Bcc Cuamm2

Giovanni Putoto, 61 anni, è un medico padovano che ormai da dieci anni lavora a tempo pieno per il CUAMM.

Acronimo di? È la prima cosa che gli chiediamo…
Significa Collegio Universitario Aspiranti Medici Missionari: una sigla che esiste dagli anni ’50, alla quale poi abbiamo aggiunto la più comprensibile Medici con l’Africa.

La vostra mission?
Aiutare mamme e bambini. Oggi più che mai, in un continente travolto dalla pandemia. Una tragedia che passa quasi sotto silenzio, senza dati certi e rilevamenti tracciati. Basti pensare che le uniche cifre ufficiali sono quelle dello stato del Sud Africa, dove si parla di 70 mila morti con la quasi certezza che siano tre o quattro volte questa cifra. E lo stesso possiamo moltiplicarlo per angoli del continente africano dove le cifre del contagio sono a dir poco… ufficiose.

“La mission è quella di aiutare mamme e bambini in otto paesi.”

Image

Dove si concentra il lavoro di voi medici ed assistenti volontari? 
In otto Paesi: dall’Angola al Mozambico e all’Etiopia, sino ad arrivare agli stati più problematici come Sud Sudan, Repubblica Centro Africana e Sierra Leone, i così detti stati fragili segnati non solo da una cronica emergenza sanitaria, ma anche da continui conflitti.

Quali sono le carenze più grandi?
Mancano semplicemente i servizi essenziali e la pandemia ha acuito in questi ultimi anni carenze che da sempre accompagnano la vita di queste persone. Un capitale umano estremamente esile, vaccinazioni garantite a percentuali minime della popolazione fanno crescere quelli che io chiamo effetti indiretti nei confronti di popolazioni allo stremo. Aggiungo un dato emblematico, a proposito di donne e loro bambini: nel Sud Sudan attualmente opera un’ostetrica ogni 20mila parti. Un dato agghiacciante. Il resto delle donne si affida a chi potete immaginare voi, quando deve vedere la luce una creatura.

“Mancano servizi essenziali e la pandemia è incontrollata.”

Da BCC di Staranzano e Villesse arriva un piccolo contributo per la vostra opera
Comunque significativo. Medici con l’Africa opera grazie a queste donazioni. E lo fa da decenni.

La sua prossima missione?
Parto a giorni per l’Africa. Stavolta sarà un viaggio breve, dieci giorni, forse due settimane. Ma ce ne sono molti nel corso di un anno. E c’è tanto da fare, credetemi.