La parola all’esperto: parliamo di Fondi Pensione

5 Novembre 2020
di Giovanni Marzini
Fondo Pensione Aureo
I fondi pensione sono uno strumento di risparmio di lungo periodo che hanno come finalità principale l’integrazione pensionistica. Servono dunque per colmare l’inevitabile gap previdenziale tra pensione pubblica e ultimo reddito percepito da lavoratori. La scelta di aderire ai fondi pensione per la pensione integrativa è sempre libera e aperta a tutte le categorie di lavoratori (dipendenti privati, pubblici, lavoratori autonomi e liberi professionisti) ma anche a non lavoratori, compresi studenti e soggetti fiscalmente a carico (minorenni e non).

Tutte le info sul sito www.bancastaranzano.it

La parola all’esperto: parliamo di Fondi Pensione

La previdenza complementare secondo Davide Grassetto, Responsabile Finanza della BCC di Staranzano e Villesse.

Responsabile Finanza della BCC di Staranzano e Villesse, Davide Grassetto

La questione pensionistica rappresenta certamente uno dei temi più importanti, delicati e urgenti al quale le giovani generazioni hanno il compito di pensare. Da ormai 30 anni, infatti, il processo di riforma che interessa il nostro sistema pensionistico ha un unico obiettivo: renderlo più sostenibile. Per andare in questa direzione, tuttavia, i rimedi non sono indolore: in particolare, negli anni abbiamo assistito ad un progressivo innalzamento dell’età di pensionamento e al passaggio dal più generoso metodo retributivo al più equilibrato metodo contributivo. In sintesi, tutto questo produce una conseguenza molto semplice: si andrà in pensione sempre più tardi e con meno soldi.

Cosa possono fare i giovani di oggi –i cosiddetti Millennials– per risolvere il problema e costruirsi un futuro pensionistico più sereno?
Lo chiediamo al Responsabile Finanza della BCC di Staranzano e Villesse, Davide Grassetto.
“Molti dei nostri genitori e dei nostri nonni hanno vissuto, dal punto di vista pensionistico, un periodo d’oro. Basti pensare al fatto che, nel 1980, l’età media di pensionamento in Italia era di poco superiore ai 53 anni. Inoltre, la prestazione era calcolata con il sistema retributivo, e quindi in linea con l’ultimo reddito. Per riequilibrare il sistema –prosegue Grassetto– lo Stato ha attivato una serie di misure restrittive a partire dagli Anni Novanta, ed al contempo ha introdotto il pilastro della previdenza complementare, la cui funzione è proprio quella di sensibilizzare le persone a costruirsi una rendita integrativa che possa in futuro sopperire ad una pensione pubblica sempre più bassa. È dunque determinante che i giovani guardino con interesse a questa opportunità, anche alla luce delle importanti agevolazioni fiscali che il legislatore ha previsto.”

“Il primo passo è fissare un appuntamento in filiale con il proprio consulente, per analizzare la situazione e mettere in sicurezza il proprio futuro pensionistico.”

Possiamo, nell’attuale e mutevole contesto, pianificare la nostra pensione integrativa? Quali gli elementi da tenere in considerazione? 

“L’attivazione di questo processo richiede un’analisi personalizzata e centrata su molti fattori, tra i quali l’età, il reddito percepito, la situazione contributiva e quella famigliare. Massima accortezza va poi riposta alla categoria professionale: tra lavoro dipendente ed autonomo la pensione cambia sensibilmente, e questa differenza è destinata ad allargarsi ulteriormente.” La BCC di Staranzano e Villesse, da sempre attenta e presente su questo tema, offre ai propri clienti un servizio di consulenza personalizzato. “La nostra offerta è ampia ed articolata. Il primo passo da fare –conclude Grassetto– è quello di fissare un appuntamento in filiale con il proprio consulente, il quale è a disposizione per analizzare la situazione e pianificare gli interventi utili a mettere immediatamente in sicurezza il futuro pensionistico del cliente”.

Fondo Pensione Aureo
I fondi pensione sono uno strumento di risparmio di lungo periodo che hanno come finalità principale l’integrazione pensionistica. Servono dunque per colmare l’inevitabile gap previdenziale tra pensione pubblica e ultimo reddito percepito da lavoratori. La scelta di aderire ai fondi pensione per la pensione integrativa è sempre libera e aperta a tutte le categorie di lavoratori (dipendenti privati, pubblici, lavoratori autonomi e liberi professionisti) ma anche a non lavoratori, compresi studenti e soggetti fiscalmente a carico (minorenni e non).

Tutte le info sul sito www.bancastaranzano.it