Iniziativa benefica di BCC Staranzano e Villesse

26 Aprile 2022
di Giovanni Marzini
La BCC sostiene altre iniziative a favore dell'Ucraina. Leggi l'articolo completo Solidarietà alla popolazione ucraina

Iniziativa benefica di BCC Staranzano e Villesse

10 mila euro di farmaci per i bambini inviati in Ucraina con la Croce Rossa.

Bcc Progetto Ucraina

Proseguono le iniziative a sostegno delle popolazioni dell’Ucraina promosse dalla BCC di Staranzano e Villesse. Dopo la raccolta fondi condivisa con le altre BCC a ridosso dello scoppio del conflitto, adesso la banca isontina scende in campo con una donazione di farmaci per un valore di diecimila euro, frutto di una donazione dei dipendenti ed integrata dai vertici della banca.

I medicinali arriveranno in Ucraina attraverso la Romania e saranno direttamente consegnati all’omologa organizzazione di quel paese, destinati alla popolazione civile, con particolare attenzione a bambini ed adolescenti, le vittime più indifese del conflitto in atto.

Grazie alla fattiva collaborazione di “Farmacisti Più Rinaldi SpA” di Udine, nei giorni scorsi il direttore generale di BCC Staranzano e Villesse, con l’amministratore Roberto Serbottini ed il segretario generale Fabrizio Saponaro, hanno consegnato il quantitativo di medicinali di prima necessità ai vertici regionali della Croce Rossa, nella sede triestina di piazza Sansovino. A ricevere il carico di medicine direttamente la Presidente Milena Cisilino, affiancata dalla responsabile monfalconese Adriana Fumani e dal segretario regionale della Croce Rossa Paolo Soavo.

“Un sentito grazie all’iniziativa della banca – ha sottolineato la presidente Cisilino – per quella che è la quindicesima missione della CRI in partenza dal nostro Paese. Continua in questo modo il grande lavoro di supporto e aiuto ai civili coinvolti in questo conflitto”.

Da parte sua il direttore Bellon, nel sottolineare la generosità dei dipendenti di tutte le filiali della sua banca, ha voluto ringraziare per il supporto tecnico all’iniziativa la Farmacisti Più Rinaldi di Udine. “Non è stato facile superare norme e restrizioni per l’invio di farmaci – ha sottolineato Bellon – ma grazie all’organizzazione della nostra Croce Rossa abbiamo la certezza che tutto giungerà direttamente a chi realmente necessita di questi farmaci in territorio ucraino, senza il rischio di veder bloccati gli aiuti ai confini”.

La BCC sostiene altre iniziative a favore dell'Ucraina. Leggi l'articolo completo Solidarietà alla popolazione ucraina